Fertilizzanti organici per manti erbosi

La scelta del fertilizzante è uno degli aspetti più importanti da considerare anche quando si vuole coltivare un giardino domestico e se si vuole ottenere un manto erboso omogeneo e rigoglioso.
Anche per questa tipologia di piante, l’ammendante costituisce per il terreno un importante apporto di micro e macronutrienti, necessari per lo sviluppo e la crescita ottimale delle piante.

Tutte queste sostanze svolgono una funzione specifica: l’azoto ha ad esempio un ruolo fondamentale nello sviluppo e nella crescita dei boccioli e del fogliame, il nitrito di calcio, il nitrato di sodio, il solfato ammonico e l’urea sono una fonte importante di azoto, il fosforo aiuta lo sviluppo dei fiori e dei frutti delle piante e degli alberi, il potassio aiuta a intensificare il colore dei fiori.
Altri elementi importanti per lo sviluppo delle piante sono il Calcio, il Magnesio, lo Zolfo, il Cloro, il Boro, il Manganese, e poi ancora Rame, Zinco, Molibdeno, Cobalto e Ferro, quest’ultimo particolarmente importante per i manti erbosi.

Fertilizzanti organici per manti erbosi: quelli granulari.

Scegliere un fertilizzante granulare, come il Bio Vegetal, rappresenta un ulteriore vantaggio, per via del rilascio molto più lento rispetto agli altri fertilizzanti, garantendo una distribuzione uniforme dei nutrienti sia alle piante che al tappeto erboso.
Inoltre, gli ammendanti compostati misti granulari sono ad alto titolo di azoto e ferro da solfato di ferro e, durante i periodi di crescita vegetativa, garantiscono un veloce e intenso rinverdimento, particolarmente gradevole dal punto di vista estetico.

Quando usare il fertilizzante.

L’utilizzo del fertilizzante organico per manti erbosi deve avvenire sia nelle fasi di crescita vegetativa dell’erba, da fine febbraio a inizio giugno e da fine agosto-settembre a metà ottobre, sia in maniera preventiva contro gli stress estivi e invernali, precisamente a metà giugno e da inizio novembre a metà dicembre.

L’importanza della consulenza di un esperto.

Aspetto da tenere in considerazione è che ogni terreno ha un diverso fabbisogno di nutrienti, a seconda anche dello stato di salute e delle condizioni di crescita di piante e prato.

Per conoscere la quantità da somministrare è consigliato ricorrere alla consulenza di un esperto, soprattutto nella fase iniziale.

Il Bio Vegetal per i manti erbosi.

Scegliere il Bio Vegetal come fertilizzante organico per la cura dei manti erbosi, significa dare al terreno e alle piante il giusto apporto di nutrienti, con un prodotto altamente tecnologico, costituito da humus e microrganismi vivi che ripristinano l’equilibrio naturale del suolo.

Bio Vegetal infatti:

  • migliora lo stato vegetativo delle piante
  • aumenta la produttività del raccolto
  • ha matrici accuratamente selezionate, costituite dall’umido organico proveniente dalla raccolta differenziata
  • è garantito dai rigorosi controlli sui processi di produzione e dall’innovazione degli impianti
  • integra la carenza di microelementi
  • debella le patologie fungine
  • aumenta la resistenza dell’erba al calpestio e agli agenti atmosferici

Il Bio Vegetal presenta formulati con elementi organici privi di elementi chimici di sintesi. Oltre ad essere conforme alle normative ambientali italiane ed europee, migliora l’efficienza fisiologica della pianta, riducendo la necessità di acqua, e di conseguenza i costi, ed è dotato di stimolanti vegetali in grado di accelerare i processi fisiologici del prato senza alterarne i meccanismi vitali.

Contatta gli esperti Bio Vegetal per una consulenza senza impegno.

x

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata questo sito utilizza i cookie.