Proprietà fisiche e nutrizionali della sostanza organica

La fertilizzazione per mezzo del compost è sicuramente la tecnica più ecologica, ed economica, per nutrire il terreno, ripristinando la sostanza organica del suolo.
Questa sostanza si compone di diverse sostanze viventi, quali funghi, alghe, batteri, lombrichi e organismi vertebrati e invertebra­ti, oltre a una component abiotica, costituita dalla necromassa di origine sia animale che vegetale. Ed è alla base dell’ammendante compostato misto, come il Bio Vegetal, un prodotto ottenuto da un processo di trasformazione e stabilizzazione di rifiuti organici che possono essere costituiti dalla frazione organica dei rifiuti urbani proveniente dalla raccolta differenziata, da rifiuti di origine animale, dalla lavorazione del legno e del tessile naturale non trattati, da reflui e fanghi, nonché dalle matrici del compostato verde.

Ma quali sono le funzioni e proprietà della sostanza organica?

Le funzioni della sostanza organica nel suolo

  • Nutrizione: mette a disposizione in modo lento ma continuo elementi nutritivi (N, P, K ecc.)
  • Stimolo: sull’accrescimento e sull’assorbimento radicale mediante composti intermedi quali aminoacidi, nucleotidi, vitamine, auxine, antibiotici ecc.
  • Azione sulla microflora e microfauna
  • Aumento della C.S.C. (Capacità di scambio cationico)
  • Miglioramento delle proprietà fisiche: struttura, permeabilità, capacità di trattenuta idrica, sofficità ecc.

Le proprietà fisiche

Innanzitutto è bene distinguere tra proprietà fisiche e proprietà nutrizionali.

Per quel che riguarda le prime, si sottolinea che:

  1. La sostanza organica è in grado di interferire con la struttura del suolo
  2. Ne condiziona le caratteristiche fisiche
  3. Permette la formazione di aggregati stabili tra le particelle
  4. Aumenta la porosità del suolo e la capacità di ritenzione idrica
  5. Riduce il fenomeno della formazione di crosta superficiale o la formazione di crepe

Le proprietà nutrizionali

Tra gli aspetti nutrizionali favoriti dall’utilizzo della sostanza organica nella fertilizzazione del terreno vi sono:

  1. Formazione di una riserva di elementi nutritivi assimilabili, quali azoto, zolfo, fosforo e microelementi
  2. Miglioramento della capacità di scambio cationico che aumenta la ritenzione dei cationi
  3. Massimizzazione della superficie di contatto tra fase liquida e fase solida del terreno
  4. Aumento del substrato organico
x

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata questo sito utilizza i cookie.